Anticorpo dĂ  sollievo dal raffreddore da fieno

Anticorpo dĂ  sollievo dal raffreddore da fieno

Uno studio clinico ha mostrato un anticorpo artificiale per dare ‘sostanziale’ sollievo a chi soffre di febbre da fieno.

Il processo coinvolto 536 pazienti di etĂ  compresa tra i 12 e 75 anni che sono stati colpiti da polline di ambrosia. I partecipanti sono stati iniettati con l'anticorpo “omalizumab”* or a placebo. Those injected with the antibody had far fewer of the usual symptoms and reported to have less time off work and fewer visits to the doctor as a result relief from hay fever.

Omalizumab è dalla famiglia di ‘monoclonale’ anticorpi che sono abbastanza nuova classe di farmaci. Esse sono sviluppate per una gamma di condizioni compresi tumori e rigetto del trapianto.

Questa è una delle prime volte l'anticorpo monoclonale è stato trialed con una cronica, malattia non pericolosa per la vita. It will now be interesting to compare omalizumab with standard treatments (quali antistaminici) and to see if it would be effective in treating asthma.

Per leggere l'articolo completo, clicca qui.

*Omalizumab è un anticorpo monoclonale che blocca l'azione di una molecola chiamata immunoglobulina E (IgE), il principale colpevole dietro condizioni allergiche come il raffreddore da fieno. IgE, che è un anticorpo naturale, trigger sintomi come occhi di streaming, naso che cola, e starnuti, perché è fondamentale per il processo infiammatorio.