Botox potrebbe contribuire a combattere il raffreddore da fieno – una buona notizia per chi soffre di raffreddore da fieno Aussie

La primavera è arrivata in giro di nuovo in Australia e Nuova Zelanda – e con essa arriva il naso che cola fin troppo familiare, starnuti e altri sintomi del raffreddore da fieno.

Un nuovo studio australiano scoprire se Botox può aiutare con la febbre da fieno. Nel primo studio randomizzato, studio controllato di Botox per la febbre da fieno, partecipanti avranno Botox applicata alla parte interna del naso in una forma di gel.

 

Gel botox

Direttore Southern Health di sonno e medicina respiratoria Philip Bardin ha detto la tossina botulinica può offrire sollievo bloccando terminazioni nervose nel passaggio nasale, ridurre l'infiammazione e fermare l'insorgenza dei sintomi. Ha detto che il gel è stato facile da applicare con un batuffolo di cotone per la cavità nasale, dove penetrato il tessuto.

Se dimostrato di lavorare, il trattamento potrebbe potenzialmente tagliare sintomi fino a 90 giorni prima necessitĂ  riapplicazione, fornendo esteso sollievo per chi soffre di febbre da fieno.

Utilizzando HayMax è un altro modo per aiutare con febbre da fieno. È un balsamo invisibile applicato intorno al bordo della narice di bloccare polline prima che entra nel corpo. Se si blocca abbastanza polline per prendere il malato di sotto del loro livello di 'trigger' poi HayMax può fermare l'utente dal sentire la effetti di sintomi febbre da fieno tutto.